Procura di Roma, la Muraro (M5S) indagata da piu’ di 3 mesi

 

Paola-MuraroNuova tegola per Virginia Raggi: l’assessore all’Ambiente di Roma, Paola Muraro, è indagata dalla procura di Roma “per abuso d’uffico e violazioni ambientali” in relazione ai suoi 12 anni in Ama. Lo riferiscono diversi quotidiani. Domani la Muraro si dovrà presentare insieme al sindaco davanti alla commissione parlamentare Ecomafie. Una delle accuse sarebbe legata al tritovagliatore di Rocca Cencia, di proprietà di Manlio Cerroni, su cui la procura ipotizza l’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito dei rifiuti, truffa e frode nelle pubbliche forniture. Muraro fino al giugno scorso era favorevole al suo utilizzo.

Altre accuse riguarderebbero le consulenze svolte dal 2004 al 2016, periodo in cui l’assessora aveva lavorato come referente Ippc negli impianti Tmb di Rocca Cencia e di via Salaria. L’ipotesi è che gli impianti siano stati a lungo sottoutilizzati, producendo meno scarti in uscita, difformi rispetto alle prescrizioni. Inoltre si valuta il trattamento economico ricevuto dalla Muraro all’Ama e le intercettazioni di telefonate con Buzzi, al centro dell scandalo delle cooperative di Mafia Capitale.

“Roma e’ una grande sfida per noi e la porteremo avanti. Non arretreremo di un centimetro”, ha detto Luigi Di Maio, vice presidente della Camera e membro del Diretorio M5S intervenuto alla Festa del Fatto Quotidiano nel parco della Versiliana. “L’assessora Muraro e’ indagata? Non ha ancora ricevuto nessun avviso di garanzia ma il Movimento nel caso non ha mai fatto sconti a nessuno”, ha sottolineato Di Maio. Intervistato dal direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez e dalla giornalista del Fatto Quotidiano Paola Zanca, Di Maio ha affrontato per prima cosa il tema di Roma. “La Giunta sta continuando a lavorare per il bene della citta’”, ha detto. Quanto, invece, al caso dell’assessore Paola Muraro, Di Maio, secondo quanto riporta il sito del Fatto, ha sottolineato: “Stiano sereni i detrattori che cercano di azzopparci su questo caso. La prima cosa e’ leggere le carte, io non ho visto le carte e non posso parlare”.
“Il nostro obiettivo e’ quello di risolvere i problemi di Roma”, ha aggiunto Di Maio. “Sapevamo che sarebbe stata un’impresa seria. L’importante e’ mettere mano a tutto quello che hanno fatto. Roma ci sara’ di esperienza. Credo che al suo interno molti dei problemi endemici dell’Italia e che vanno risolti se arriveremo al governo”. Il membro del direttorio ha poi smentito di essere stato tra gli sponsor dell’ex assessore al Bilancio Minenna: “L’ho conosciuto quando e’ diventato assessore”.

Il sindaco Virginia Raggi,da parte sua, ha ssicurato che “il lavoro non si ferma”. “In Campidoglio con i consiglieri per il nuovo assessore al Bilancio”, ha twittato postando una fotografia che la ritrae insieme ad alcuni consiglieri pentastellati della commissione Bilancio, impegnati nel valutare i curricula per il dopo Minenna.(AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -