Febbre del Nilo nel Vicentino, disposta disinfestazione

 

SANTORSO – È ufficiale il primo caso in provincia di contagio del virus West Nile, meglio conosciuto come virus della febbre del Nilo. A confermarlo – come riporta il Gazzettino –  sono stati i vertici dell’Ulss 4 Alto Vicentino e il Comune di Santorso. Il contagiato è un uomo residente a Santorso, ricoverato nell’ospedale Alto Vicentino.

La febbre del Nilo ha un’incubazione che varia dai 3 ai 15 giorni ed è causata dalla puntura della zanzara infetta. Nella buona parte dei casi la malattia decorre come un’infezione senza sintomi, in altri decorre come una sindrome influenzale e in casi rari può dare origine a una grave forma febbrile, con interessamento del sistema nervoso centrale.

Il Comune di Santorso ha stilato un programma di disinfestazione con l’Ulss 4 e la Protezione civile.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -