Lunedì Zuckerberg a Roma, incontrerà gli studenti della Luiss

 

mark-zuckerberg1Non e’ la prima volta che Mark Zuckerberg mette piede nella citta’ eterna. Fu a Roma che, quattro anni fa, il numero uno di Menlo Park trascorse parte della sua luna di miele con la moglie Priscilla Chan, come ha ricordato lo stesso fondatore di Facebook annunciando, tre giorni fa, la sua imminente visita nell’Urbe, dove lunedi’ prossimo incontrera’ alle 4 del pomeriggio gli studenti della Luiss e rispondera’ alle loro domande. Per l’occasione la sede dell’ateneo, in viale Romania, sara’ blindata e nemmeno la stampa potra’ accedere. Misure di sicurezza imponenti ma giustificate per un uomo che, controllando i dati personali di oltre 1,7 miliardi di utenti, non e’ meno potente o importante del presidente degli Stati Uniti, che proprio oggi e’ stato testimonial di eccezione del set di occhiali per la realta’ virtuale che la societa’ sta lanciando in sinergia con la start-up Oculus Rift, acquistata per 2 miliardi di dollari nel luglio 2014.

Sara’ possibile seguire la sessione a domanda e risposta, dedicata ai temi dell’innovazione, in streaming sul profilo Facebook di Zuckerberg che, fanno sapere fonti dell’azienda, dovrebbe approfittare dell’occasione per annunciare alcune nuove iniziative nel settore dell’intelligenza artificiale, la nuova frontiera sulla quale tutti i pesi massimi del ‘big tech’ effettueranno investimenti sempre piu’ ingenti nei prossimi anni.

“Roma ha un posto speciale nel mio cuore. Ho studiato latino e storia antica per molti anni e mi piace visitare le case dei miei personaggi storici preferiti, come Augusto, che creo’ la Pax Romana, 200 anni di pace mondiale”, fa sapere Zuckerberg sul suo profilo Facebook, tramite il quale ha inviato inoltre un messaggio di cordoglio alle vittime del sisma. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -