Febbre di Dengue a Reggio Emilia, al via le disinfestazioni

 

dengueUn caso di Dengue è stato diagnosticato in una persona residente a Reggio Emilia, recentemente rientrata dalla Thailandia dove è endemica la malattia veicolata dalla zanzara tigre. Le condizioni di salute della persona non destano preoccupazione, sottolinea la direzione dell’Ausl che in collaborazione con il Comune ha subito attivato i protocolli del caso.

L’intervento prevede, in un’area corrispondente al luogo di permanenza del caso segnalato, una serie ripetuta di disinfestazioni contro la zanzara tigre in area sia pubblica sia privata, con modalità ‘porta a porta’, per abbattere la popolazione di zanzare presenti nella zona dove la persona infettata ha soggiornato al rientro dal viaggio in Asia.

La febbre di Dengue – ricorda l’Ausl di Reggio Emilia – è una malattia virale trasmessa attraverso la puntura di zanzara e caratterizzata da febbre alta, forti dolori articolari e muscolari, dolore retrorbitario e rash cutaneo. La zanzara tigre è l’unico vettore della patologia, precisa l’azienda sanitaria. La febbre di Dengue non si trasmette direttamente da uomo a uomo, ma solamente attraverso la puntura di una zanzara infetta. Ogni anno, visto il grande numero di viaggiatori in aree in cui la malattia è ormai diffusa, si registrano alcuni casi di Dengue in Italia e anche in Emilia Romagna, in persone di ritorno da viaggi all’estero.

Non vi è al momento nessun altro caso sospetto e non sussiste alcun allarme sanitario, assicura l’Ausl. Per maggiori informazioni sugli interventi messi in atto dalla Regione Emilia-Romagna per la protezione nei confronti delle zanzare invasive, cliccare su www.zanzaratigreonline.it.

Adnkronos

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -