Citigroup: vittoria di Trump causerebbe recessione globale

 

Washington – Se Donald Trump diventera’ il prossimo presidente degli Stati Uniti questo evento da solo causera’ una recessione globale dell’ordine “dello 0,7/0,8%” a causa dell’incertezza sul futuro dell’economia che la vittoria del candidato repubblicano porterebbe con se’.

Questa la previsione del colosso bancario Usa Citigroup in una ricerca condotta dal suo capo economista, Willem Buiter. Invece una vittoria di Hillary Clinton, accusata di essere molto vicina a Wall Stret di cui Citigroup è uno dei pilastri, non altererebbe il corso dell’economia mondiale per “la continuita’ nelle sue politiche”. (AGI)



   

 

 

2 Commenti per “Citigroup: vittoria di Trump causerebbe recessione globale”

  1. La verità è che i banchieri alla vittoria di Trump si troverebbero colti in fallo, avendo interi cimiteri di scheledri negli armadi e nei forzieri, scheletri che invece verrebbero incrmentati e non giudicati in caso di vittoria della clinton (minuscolo dovuto)

  2. Da come e evidente leggere e vedere il Signor Trump fa molto paura ai grossi banchieri vedi anche il colosso bancario Usa Citigroup fra non molto inizieranno nel dire che Trump si mangerà i bambini come si dicevano per i Russi che si mangiavano i bambini, AVANTI A TUTTA FORZA MISTER TRUP!!!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -