Sisma, “un conto corrente postale diretto per le donazioni”

 

Un’idea di Lino Ricchiuti per le persone colpite dal sisma.

amatrice-sindacoSign. Sindaco di Amatrice , Sergio Pirozzi , sono giorni che ammiro il suo coraggio e il suo vero attaccamento al suo territorio, si vede che è una bravissima persona, uno di quei italiani sani e onesti che comunque ancora e per fortuna vivono in questo Paese. A supporto di ciò , anche se capisco che ora la sua mente sia angosciata e preoccupata per i suoi concittadini defunti o ancora sotto le macerie, ma le chiedo dal profondo del cuore, perchè non provvede magari in accordo con i sindaci degli altri comuni colpiti ad aprire un conto corrente postale diretto per le eventuali donazioni ? Nessuno la prenda a male , ma mi sentirei molto più tranquillo e sono convinto che molti più cittadini potrebbero volontariamente concorrere in questo gesto di solidarietà.

Preferirei fosse direttamente la comunità colpita a gestire i fondi che arrivano dalle donazioni. Inoltre , le commissioni bancarie di circa 9 euro che devono essere corrisposte per bonifici in contanti, anche per piccole donazioni , preferirei arrivassero direttamente ai nostri concittadini , colpiti da questa immane tragedia. Noi le banche le combattiamo, non le ingrassiamo e c’è differenza tra un bollettino postale e un bonifico bancario.
La abbraccio fraternamente e attendo un suo contatto.

Lino Ricchiuti



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -