Minorenne egiziano accoltella connazionale nel centro di accoglienza

 

Un litigio finito con un accoltellamento è avvenuto tra due ragazzi ospiti di un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati ad Atina (Frosinone). Un egiziano minorenne è stato denunciato dai carabinieri per lesioni personali aggravate.

Secondo quanto ricostruito dai militari, il giovane si era allontanato volontariamente circa 20 giorni fa dalla struttura di accoglienza. Due giorni fa vi ha fatto rientro e, per vecchi dissidi, ha discusso con un altro giovane egiziano. La lite è poi degenerata all’esterno della struttura stessa. Il ragazzo si è infatti scagliato contro l’altro minore e l’ha colpito con una piccola arma da taglio al braccio e al fianco sinistro. Poi, fingendo di essere stato aggredito per primo, si è provocato alcuni piccoli tagli sul braccio.

I due, sanguinanti, sono rientrati nella struttura di accoglienza per farsi medicare e gli operatori di turno, constatato l’accaduto, hanno allertato immediatamente i carabinieri della stazione di Atina ed il 118 che li ha trasportati all’ospedale di Cassino. Il coltello a serramanico utilizzato nell’aggressione è stato sequestrato. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Minorenne egiziano accoltella connazionale nel centro di accoglienza”

  1. E’ bolto tempo che non vado a pranzo dei Ristoranti.- Allora i coltelli ertano tutti con la ointa tonda … che; Una Bistecca . portavano con coltesso , tutto manico e la parte tagliente dai 2/ ai 30 Cm./…! … I Ristoranti per qualchje forsennato … Che si conporta da “assassino” – Erano Esclusi . Non Coinvolti.

    Perchè questa precauzione non viene adottata nei confronti di questi estracomunitare . soggiogandoli a consegnare arni da taglio.???

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -