Detenuto in cella troppo piccola: risarcimento da 10.592 euro

 

carcereMASSA (MASSA CARRARA), 24 AGO – Un detenuto ha trascorso 1.324 giorni di detenzione in celle troppo piccole al carcere di Massa e, pertanto, ha promosso un ricorso contro lo Stato ottenendo ragione. Ora una sentenza civile del tribunale di Genova condanna il ministero della Giustizia a risarcirlo con 10.592 euro, otto euro per ogni giorno di trattamento subito in contrasto con le convenzioni internazionali.

Nella causa è stato discusso che il detenuto, 62 anni, condannato per traffico di droga, fra 2010 e 2014 ha avuto a disposizione uno spazio vitale anche inferiore a tre metri quadri, misura ben sotto il minimo di quattro metri quadri pro capite indicato dal Comitato europeo di prevenzione della tortura (Cpt), organismo del Consiglio d’Europa. Quattro mq è il valore indicato dal Cpt come spazio minimo vitale in carceri con grave sovraffollamento.

Per il giudice Lorenza Calcagno erano “illegittime le condizioni detentive alle quali il ricorrente è stato sottoposto presso la casa circondariale di Massa”. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -