Libia: l’Italia addestrerà la Guardia costiera di Tripoli

 

accordo-libia

E’ stato siglato oggi a Roma il Memorandum d’intesa per l’addestramento della Guardia costiera del governo Serraj (ONU), definito ottimisticamente “un passo avanti fondamentale” per la cooperazione con la Libia nella lotta agli scafisti e al traffico di esseri umani nel Mediterraneo. La firma è stata apposta dall’Ammiraglio Enrico Credendino, comandante dell’Eunavfor Med, e dal rappresentante libico del governo Serraj, il Comandante Abdalh Toumia, nella sede dell’Eunavfor a Roma, che ospita il quartier generale dell’Operazione Sophia.

La missione di addestramento prevede tre fasi, quella di addestramento in mare, sulla terraferma (nelle strutture di Paesi Ue o in Libia) e a bordo delle navi della Guardia costiera libica. La missione principale dell’operazione Sophia è di bloccare il traffico di esseri umani ma anche (soprattutto) di salvare vite umane.  (con fonte (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -