Volkswagen: tagliate ore di lavoro a circa 27.700 lavoratori

 

Si aggrava la crisi della componentistica per Volkswagen. Il colosso tedesco dell’automobile ha annunciato che arresterà la produzione per alcuni giorni in sei impianti in Germania come conseguenza della controversia legale che sta opponendo l’azienda a due fornitori di componenti-chiave, che hanno cessato le loro forniture. In cifre verranno tagliate le ore di lavoro a circa 27.700 lavoratori Vw entro la fine del mese di agosto, con quella che di fatto sta diventando una seconda crisi parallela per un gruppo che sta già lottando per riemergere dallo scandalo delle emissioni truccate che sta costando miliardi di euro.Volkswagen è stato così costretta a prendere le misure più drastiche negli stabilimenti che producono alcuni dei suoi modelli più popolari tra cui le berline compatte Passat e Golf dopo che due fornitori, di componenti della scatola cambio e di coprisedili, hanno fermato consegne.

Merkel convoca le grandi aziende tedesche: date lavoro ai profughi

“Anche se il tribunale dello stato di Brunswick ha emesso ingiunzioni temporanee che richiedono ai fornitori di riprendere le consegne, finora tale obbligo non è stato rispettato”, si legge in un comunicato della casa automobilistca. A loro volta i produttori dei componenti hanno presentato appello contro la decisione del tribunale.VW ha comunque annunciato di voler riprendere i colloqui con i fornitori lunedì prossimo. Mentre il gruppo auspica “di ottenere un risultato attraverso negoziati”, si potranno anche perseguire vie legali, ha detto un portavoce. (con fonte Afp)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -