“Doping in Russia”, accusatore rifiuta di presentare prove concrete al CIO

 

Il capo della commissione indipendente dell’agenzia internazionale anti-doping (WADA) Richard McLaren si è rifiutato di fornire al Comitato Olimpico Internazionale (CIO) le prove concrete sul “sistema doping” in Russia, riferendosi al fatto che si tratta di informazioni non urgenti.

Richard McLaren

Lo ha comunicato il presidente del CIO Thomas Bach in una conferenza stampa.

La commissione guidata da McLaren ha condotto una propria inchiesta dopo il reportage del canale ARD sul doping nello sport russo, rivelando i risultati il 18 luglio.

Nel dossier si afferma che in Russia durante le Olimpiadi invernali a Sochi veniva implementato un programma di doping di stato.

Il CIO ha preso in considerazione il dossier di McLaren e lo ha trasmesso alle federazioni sportive internazionali, che avevano la facoltà di decidere autonomamente sulla partecipazione degli atleti russi alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Questo dossier ha inoltre influenzato la decisione del Comitato Paralimpico Internazionale relativa all’esclusione dell’intera squadra russa dai Giochi Paralimpici in Brasile.

“Ci siamo rivolti a McLaren con l’intenzione di ottenere prove concrete prima che i dati venissero trasferiti alla IAAF. In risposta abbiamo sentito che non aveva intenzione di fornire queste informazioni, in quanto le ritiene non urgenti e di vitale importanza per il CIO. Lo testimonia la corrispondenza di posta elettronica”, — ha detto ai giornalisti Bach.

Ha dichiarato che il CIO prenderà tutte le misure per garantire l’analisi delle provette degli atleti russi che hanno partecipato ai Giochi di Sochi.

it.sputniknews.com

Firma anche tu la PETIZIONE per riammettere gli atleti paralimpici russi ai Giochi di Rio>>>>

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -