Firenze, 18enne musulmana: “da quest’anno vado al mare col burkini”

Nel video del corriere della sera parte la propaganda al burkini. Viene intervistata una 18enne di nome Nesrine, ma nel titolo si pone l’accento sul fatto che sia “italiana”, non musulmana.

La Ragazza dice un mare di sciocchezze, ma il giornale conclude dicendo che la velata è molto intelligente. Con quale metro misurano tale intelligenza? Mistero

Ecco alcune frasi della geniale islamica

intorno ai 15 anni si avvicina alla moschea stimolata  dalla fede dei suoi genitori marocchini. Approfondisce l’Islam e ne studia i suoi valori (quali valori?), i suoi principi. E al suo diciottesimo compleanno, arriva la scelta definitiva: «Fino a ieri andavo in giro senza velo, andavo al mare in mutandine e reggiseno, ma adesso non lo farò più».

Il motivo è semplice: sono musulmana e non devo venir meno ai miei precetti. E’ il Corano che, in una sura riferita alle donne, dice di ‘non mostrare i loro ornamenti ad altri che ai loro mariti, ai loro padri, ai padri dei loro mariti…».

«Quando ti trovi davanti una donna coperta non hai niente da vedere, hai solo da conoscerla. Questa è la cosa che personalmente più mi affascina. Una donna coperta mantiene integri il suo pudore e la sua castità, e l’approccio carnale viene dopo. Perché non vale anche per l’uomo? Perché la donna rappresenta una principessa, una sorta di essere superiore che va protetto».

burkini_1

Nesrine ammette che l’uso del burkini potrebbe mettere a disagio i suoi amici italiani. «Potrebbero guardarmi stranamente, come se fossi diversa, e quindi preferisco non andare al mare con gli amici italiani per evitare fastidiosi dissidi. Così a fine agosto andrò in spiaggia con le mie amiche musulmane».

«Se una ragazza va al mare col burkini non deve far pena ma deve far ammirazione e rispetto, perché vuol dire che è una ragazza che è talmente convinta di quel che sta facendo, che se ne frega di quello che potrebbero pensare di lei e degli occhi puntati addosso».

“noi ci mettiamo il burkini per libera scelta, siamo musulmane e non vogliamo venire meno ai principi della nostra religione soltanto per il buongusto dei bagnanti”

L’sarticolo del Corriere si conclude, malgrado tutto con questa frase: E’ una ragazza intelligente, Nesrine, e non ha paura a dire che sì, «in alcuni Paesi musulmani la donna vive una situazione di sottomissione, ma la religione non c’entra, la colpa è della politica….

Questa 18enne vive nel Paleotico. Ecco a voi una spiaggia dellìEgitto in un video del 2008

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -