Rovigo: furto in casa del consigliere regionale Pd, aperta cassaforte

 

ROVIGO – Brutta sorpresa per il consigliere regionale Graziano Azzalin. I ladri gli hanno svaligiato la casa mentre l’ex vicesindaco di Rovigo e la sua famiglia erano in vacanza. Lo scrive il Gazzettino

«È un grande dispiacere – commenta l’esponente del Pd polesano – perchè oltre ai danni c’è la grande amarezza di aver perso cose con un altissimo valore sentimentale».

Casa completamente a soqquadro, mobili rotti e la cassaforte scardinata dal muro. E che danni. I ladri si sono dati un bel daffare. Hanno staccato i quadri dal muro e trovato la cassaforte che è stata aperta con il flessibile. I malviventi hanno rubato tutti i gioielli della moglie, tutto l’oro, comprese le spillette del Consiglio regionale.
Inoltre c’erano i gioielli della suocera, mancata quando la moglie era ancora molto giovane, e le medaglie, cimeli storici del Pci e di Montecitorio.

«È stato un lavoro da professionisti – commenta amareggiato Azzalin – Volevano oro e gioielli, non altre cose. Trovata la cassaforte hanno selezionato tutto quello che era di valore. Quel che più dispiace, a parte il valore economico di quanto trafugato, è l’aver perso queste cose preziose per la nostra famiglia. Mia moglie è molto triste e dispiaciuta perché erano pressoché tutti cimeli della sua famiglia, della madre e del padre, venuto a mancare solo un paio d’anni fa».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -