Coisp: magari tutti i rappresentanti delle istituzioni indossassero maglie della Polizia

 

IL COISP SU SALVINI: A CHI MENTE AI POLIZIOTTI ED A CHI LI INSULTA, PREFERIAMO CHI SI SCHIERA DALLA LORO PARTE. MAGARI TUTTI I RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI INDOSSASSERO LA MAGLIA DELLA POLIZIA!

Matteo Salvini indossa una maglia della Polizia

“E’ incredibile che, mentre il partito dell’Antipolizia sta facendo scempio dell’onore delle Forze dell’Ordine, gettando continuamente fango su chi veste una divisa, e mentre il Ministro Alfano continua a raccontare favole sul turn-over e sulla situazione del personale, ci siano sindacati di Polizia che restano nel più assoluto silenzio, completamente proni al potere, per poi prendere la parola soltanto per contestare un esponente politico che indossa i colori della Polizia di Stato per manifestare sostegno e vicinanza agli Agenti”.

E’ quanto afferma il Segretario Generale del Sindacato Indipendente di Polizia COISP, Franco Maccari, a seguito della polemica scatenata contro il leader leghista Matteo Salvini, reo di avere indossato una maglietta che richiama quelle della Polizia.

“Al di là della condivisione o meno delle idee di Salvini, è davvero assurdo che l’esponente politico venga criticato per avere indossato un simbolo positivo quale quello della Polizia di Stato: non ha mica indossato la coppola di Totò Riina! Sarebbe invece un bellissimo segnale se tutti coloro che hanno responsabilità istituzionali indossassero, simbolicamente, le maglie delle Forze dell’Ordine, come una grande “squadra” dello Stato orgogliosa dei suoi Servitori e capace di difenderli. Invece non solo la politica, per compiacere i salotti radicalchic, continua ad ostentare una sorta di disprezzo verso le Forze dell’Ordine, quanto addirittura alcuni sindacati di Polizia, invitati in quei salotti quali cagnolini di compagnia, svendono i propri iscritti sull’altare della fedeltà al potente di turno.

Chi oggi critica Salvini per avere indossato la maglia con i colori della Polizia non ha aperto bocca quando qualcuno ha deciso di dedicare un monumento a Carlo Giuliani in piazza Alimonda, un simbolo negativo, che celebra chi nella vita si è distinto soltanto per aver tentato di ammazzare un Carabiniere: non risulta che altri sindacati di Polizia, assolutamente proni al pensiero unico dominante, abbiano gridato allo scandalo di fronte ad una tale umiliazione per le Divise. Noi non siamo disposti a scodinzolare davanti al governo per elemosinare qualche biscottino, ed onestamente a chi mente ai Poliziotti, a chi ne svende i diritti ed a chi li insulta, preferiamo chi si schiera dalla loro parte, al di là della sua appartenenza politica”.

COMUNICATO STAMPA COISP

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -