Chi non ha il coraggio di ribellarsi, non ha il diritto di lamentarsi

Chi non ha il coraggio di ribellarsi, non ha il diritto di lamentarsi

Armando Manocchia

Armando Manocchia

E’ lo Stato e non mia zia Carolina il supremo garante della Giustizia e della Libertà dei propri Cittadini, attraverso l‘applicazione delle Leggi, norme e regolamenti imparziali.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve opporsi ai soprusi della burocrazia.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve impedire le violazioni dei Diritti fondamentali e difendere le fasce più fragili della popolazione.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve promuovere lo Sviluppo economico e proteggere il futuro dei giovani.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che deve vigilare sulla buona amministrazione del denaro pubblico e rinnovare la classe dirigente secondo i meriti.
E’ lo Stato e non mia zia Carolina che non ha altre fonti denaro se non quelle dei contribuenti.
E se lo Stato vuole spendere di più, sprecare, privilegiare gli amici degli amici, elargire a destra e manca tassandoci sempre di più, siamo noi Cittadini che non glielo dobbiamo permettere.

E’ lo Stato e non mia zia Carolina che ha creato quello che viene chiamato ‘debito pubblico’ e che la gente pensa sia il debito di altri. Per questo sarebbe bene chiamarlo debito dei Cittadini, renderebbe meglio l’dea. Debito dei Cittadini che è arrivato ad un punto tale che non riusciremo mai e poi mai a ripianare se non lasciando cedere – come abbiamo fatto finora – grandi parti della sovranità che un tempo apparteneva al Popolo.

E’ lo Stato e non mia zia Carolina responsabile di tutti i nostri guai. E chi dice ancora che lo Stato siamo noi, sbaglia, è rimasto al palo. Lo Stato sono ‘loro’. Sono ‘loro’, che attraverso un Golpe si sono impadroniti dello Stato, del Governo, delle Istituzioni e soprattutto dei Diritti e delle Libertà fondamentali dei Cittadini.

E la cosa grave sapete qual è? Tutto è avvenuto senza nessuna opposizione, senza nessuna reazione, senza nessuna ribellione. Quindi, se vale ancora quella massima: ‘chi tace acconsente’, la colpa non è dei malvagi che hanno fatto e ci fanno tutto questo, ma degli ignavi e dei padivi che non hanno fatto nulla per impedirlo.

Armando Manocchia – - @mail

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Chi non ha il coraggio di ribellarsi, non ha il diritto di lamentarsi”

  1. Finalmente ho trovato uno che la pensa come me! anche se Armando Manocchia e una persona conosciuta ed è una persona compreso il suo giornale che picchia sia a Dx che a Sx quindi non e di parte, detto questo mi da un fastidio enorme anche perchè l’ho vissuto e lo vivo anche adesso, che la gente si lamenta e non fa nulla, voglio ammettere che da soli non sono capaci a ribellarsi! ma dalle mie parti c’è gente che si lamentano per il chiasso sia di una discoteca e sia il chiasso e la sporcizia degli avventori alla mia richiesta di firmare una petizione e di rivolgersi alle autorità nessuno hanno firmato eccetto 5 persone, hanno fatto come il film di TOTO’ armiamoci e partite, in Italia siamo un popolo di pecore mi ci metto anche io che non lo sono.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -