Usa, violenze degli afroamericani: sceriffo chiede la Guardia Nazionale

Sheriff-David-ClarkeLo sceriffo della contea di Milwaukee, David Clarke, ha richiesto la mobilitazione della Guardia Nazionale in seguito alle tensioni della notte dopo che la polizia ha ucciso un afroamericano armato, Sylville Smith, fuggito ad un posto di blocco del traffico.

L’ufficiale di polizia che gli ha sparato è nero

Il presidente americano, Barack Obama, è stato informato delle tensioni a Milwaukee.

Il governatore dello stato Usa del Wisconsin, Scott Walker, ha attivato la Guardia Nazionale nel caso servisse a reprimere le proteste nella città di Milwaukee. E’ quanto si apprende dai media Usa. In precedenza i manifestanti, almeno 200 persone, avevano lanciato pietre contro gli agenti e dato fuoco a una stazione di servizio, provocando un violento incendio e impedendo ai pompieri di avvicinarsi, sparandogli contro. Un poliziotto è stato ferito alla testa.

Intanto un agente di polizia è stato ucciso vicino ad Atalanta, in Georgia. Il poliziotto ha incontrato il suo assassino in strada, in un’area residenziale, dove l’agente si trovava per rispondere a una chiamata. Sceso dall’auto di servizio, l’agente è stato colpito da colpi di arma da fuoco. L’uomo armato è fuggito e la polizia mette in guardia i residenti: è pericoloso. Le indagini sono in corso.

Foto dell’afroamericano ucciso

nero-ucciso2afro-ucciso



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -