Libia, Kobler (Onu): a Sirte servono truppe di terra

 

onu-Kobler12 AGO – “I raid aerei americani a Sirte non possono sconfiggere l’Isis. La lotta deve essere condotta dai libici e realizzata con truppe di terra”. Lo ha affermato l’inviato Onu per la Libia Martin Kobler in un’intervista al giornale svizzero ‘Neue Zercher Zeitung’, invitando tutti i gruppi del Paese a dare un sostegno al governo Sarraj, la cui “popolarità – ha ammesso – sta venendo meno a causa delle difficoltà crescenti in Libia”.

Il “sostegno al governo di unità nazionale in Libia si sta frantumando a causa delle crescenti difficoltà nel Paese”.

“Il governo di unità nazionale (Gna) impone difficilmente la sua autorità in un paese con profonde rivalità politiche e militari e la moltiplicazione dei blackout e la svalutazione della moneta locale penalizza le importazioni di beni di prima necessità”, ha aggiunto.

Per Kobler “non c’è alternativa al Gna” anche se ha ammesso che “il governo ha perso parte della sua popolarità”. (ANSAmed)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -