Il Papa mangia con i rifugiati siriani portati a Roma da Lesbo

 

Il Papa ha pranzato oggi a Casa Santa Marta con un gruppo di 21 rifugiati siriani che adesso vivono a Roma, attualmente ospitati dalla Comunità di Sant’Egidio. Lo rende noto il direttore della sala stampa vaticana, Greg Burke. Si tratta delle famiglie giunte in Italia dopo la visita di Papa Francesco all’Isola di Lesvos in Grecia. Lesbo, Bergoglio si porta in Italia 12 immigrati musulmani

Bergoglio: ho portato in Italia i musulmani perché i cristiani non avevano documenti

Il primo gruppo di profughi è venuto con il volo del Papa il 16 aprile; il secondo è arrivato a metà giugno. Sia gli adulti sia i bambini hanno avuto la possibilità di parlare con Papa Francesco dell’inizio della loro vita in Italia. I bambini hanno regalato al Santo Padre una raccolta dei loro disegni, e il Papa ha ricambiato con giocattoli e altri doni

.Con il Papa e i suoi ospiti siriani, erano presenti il Sostituto della Segreteria di Stato, S.E. Mons. Angelo Becciu; il Prof. Andrea Riccardi, Fondatore della Comunità di Sant’Egidio, insieme con altri membri della Comunità; il Comandante del Corpo della Gendarmeria, Dott. Domenico Giani, e due Gendarmi che hanno collaborato nel trasferimento delle famiglie da Lesvos in Italia. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -