Grecia, il servizio sanitario nazionale è in stato di dissoluzione

 

Secondo un rapporto schiacciante rilasciato Martedì dalla Federazione panellenica dei dipendenti degli ospedali pubblici ( POEDIN), che accusa il Ministero della Salute e il primo ministro Alexis Tsipras, il Servizio Sanitario Nazionale (ESY) è sull’orlo del collasso dopo sei anni di sottofinanziamento e il congelamento delle assunzioni a seguito della crisi finanziaria prolungata della Grecia.

“Gli ospedali, i centri medici, EKAV [servizi di ambulanza] sono in uno stato di dissoluzione”, ha detto POEDIN in un comunicato, aggiungendo che il premier e funzionari del Ministero della Sanità saranno “presto chiamati a dover rispondere per la distruzione del sistema sanitario.”

Dipingendo un quadro terribile, la relazione rileva una fondamentale mancanza di attrezzature mediche (anche barelle delle ambulanze), la chiusura di unità di terapia intensiva e sale operatorie, così come la carenza di medici e personale a unità mediche in tutto il paese.

La situazione al GENIKO Kratiko Atene Gennimatas Hospital è particolarmente grave poiché il 40 per cento delle posizioni, in tutti i reparti medici, sono vacanti, mentre diversi reparti sono stati fusi per consentire al personale sovraccarico di lavoro di prendere una vacanza estiva di cinque giorni.

Secondo POEDIN, uno dei due scanner CT presso l’ospedale è spesso fuori uso per lunghi periodi di tempo, mentre le macchine per i raggi x non funzionano, costringendo pazienti e medici a pagare per utilizzare altri macchinari presso cliniche private .

Il rapporto avverte anche che il’ospedale Stavrose Erythros ad Atene sarà costretto a chiudere se non saranno assunti presto i medici ortopedici, perché la maggior parte sono ora in procinto di andare in pensoone, mentre il 70 per cento delle posizioni amministrative è vacante.

Gli stessi problemi, sostiene la relazione, influiscono anche sugli altri principali ospedali della capitale, tra cui l’Ippokrateio, l’Alexandra e la Thriasio, così come il Papageorgiou a Salonicco e altre importanti strutture mediche in tutta la Grecia.

ekathimerini.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -