Germania: preparava attacchi agli stadi, arrestato “rifugiato”

 

Un presunto appartenente all’Isis, un (finto) rifugiato siriano di 24 anni è stato arrestato in Germania: preparava, secondo il Ministero dell’Interno della Renania-Palatinato, un’azione in coincidenza con l’inizio della Bundesliga, il campionato calcistico tedesco di prima serie.

Non sono stati forniti altri dettagli sul grado di preparazione del piano o sulla natura del progetto nè il suo presunto rango nell’Isis. L’uomo è stato interrogato dalle forze speciali a Mutterstadt, cittadina di 12 mila abitanti.

La Bild afferma che l’uomo sarebbe stato arrestato dopo un controllo di polizia, e grazie ad un’informazione ricevuta da un detenuto attualmente in carcere nel vicino land del Nord Reno-Westfalia. Secondo gli inquirenti l’uomo avrebbe potuto pianificare un attacco proprio in concomitanza con l’apertura del campionato tedesco prevista per il prossimo 26 agosto. Già qualche tempo fa, subito dopo gli attacchi di Parigi, in Germania era scattato l’allarme terrorismo per gli stadi con l’annullamento di una partita della nazionale tedesca ad Hannover per rischio attentati. il giornale



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -