Coppia sgozzata a Mazara: l’assassino è un tunisino, si è suicidato

 

mazara-uccisi

MAZARA DEL VALLO (TRAPANI), 9 AGO – Sarebbe Ben Saada Ouajidi, 34 anni, tunisino, da 18 anni nel nostro paese e con padre italiano, trovato ieri suicida nella sua casa di contrada Ranna, a Marsala, l’omicida di Angelo Cannavò e Rita Decina, di 30 e 29 anni, uccisi venerdì scorso a Mazara del Vallo, nell’appartamento della coppia. Lo rende noto stamani la polizia.

I sospetti si erano concentrati sull’uomo già da giorni dopo che nella casa delle vittime era stato trovato un tablet la cui scheda sim era intestata al tunisino. Secondo la Mobile di Trapani e il commissariato di Mazara del Vallo il movente del duplice delitto potrebbe essere stato un debito di droga che Ben Saada Ouajidi avrebbe contratto nei confronti di Angelo Cannavò nella cui abitazione venerdì scorso sono state sequestrate diverse dosi di droga. L’auto del tunisino era stata ripresa da un sistema di videosorveglianza mentre arrivava e poi si allontanava dalla casa di Cannavò-Decina proprio nell’intervallo di tempo in cui è collocato il duplice omicidio. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -