Protesta anarchici a Brindisi: fuoco al Cie di Restinco, arrestato ivoriano

 

ivoriano-incendio-brindisi

Alla manifestazione, non preannunziata formalmente, organizzata a Lecce “Contro l’Isolamento, contro ogni prigione, in solidarietà con gli immigrati reclusi”, hanno partecipato circa 70 anarchici, provenienti da più parti di Italia. Durante la protesta sono stati espressi i consueti slogans contro strutture di accoglienza per extra comunitari e le Forze di Polizia“ FUOCO AI CIE”, “CIE LAGER”, “PIU’ SBIRRI MORTI…” , e sono stati rivolti agli extra comunitari ivi ospitati più inviti, anche in lingue diverse, alla ribellione, all’incendio ed alla fuga, fornendo anche utenze cellulari cui chiedere consigli legali.

Un cittadino straniero, Latham Eric Josue Lath, 22enne della Costa d’Avorio, ospite del Centro di identificazione e di espulsione di Restinco, a Brindisi, è stato arrestato dagli agenti della Digos per aver appiccato il fuoco all’interno della struttura durante la manifestazione. Lo scrive il Quotidiano di Puglia

Gabrielli, “i No Border non sono il Daesh” – siamo sicuri?

 

Secondo quanto attestato dai poliziotti durante la manifestazione alcuni ospiti della struttura hanno appiccato il fuoco, dapprima a due stanze del modulo A e immediatamente dopo, a una stanza del modulo B. L’incendio, sviluppatosi per il fuoco di numerose lenzuola e materassi, ha interessato oltre una ventina di posti letto ed è stato domato dai vigili del fuoco.  Guarda le foto su  brindisisera.it  >>>>

Gli agenti hanno acquisito le immagini delle telecamere: nei filmati si scorgeva proprio il 22enne con un pezzo di stoffa infuocato tra le mani. Sono in corso indagini su eventuali condotte finalizzate alla istigazione dell’incendio da parte degli attivisti anarchici

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -