False nozze per il permesso di soggiorno, denunciati sposi e testimoni

 

LOANO (SAVONA), 8 AGO – I carabinieri scoprono un falso matrimonio e denunciano sposi e testimoni. Le nozze erano state celebrate in Comune a Loano il 4 luglio scorso. Sono accusati di “concorso in falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico”. Nei guai un marocchino di 27 anni, e una ragazza di Borghetto Santo Spirito di 25 anni con i testimoni: un marocchino di 36 anni e un ventiseienne di Borghetto.

I quattro, tutti hanno già avuto guai con la giustizia, avrebbero organizzato un finto matrimonio nell’Ufficio di Stato Civile del Comune di Loano. Con la complicità della coppia di italiani, conviventi more uxorio, dietro il compenso di 4000 euro elargiti. Le false nozze dovevano servire allo sposo marocchino per ottenere il permesso di soggiorno, ma i carabinieri, che avevano raccolto una segnalazione hanno scoperto l’azione illegale. Nella vicenda risultano estranei ai fatti gli impiegati dell’Ufficio di Stato Civile del Comune di Loano, che hanno avviato le pratiche per l’annullamento del matrimonio.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -