Padova: tunisino corre nudo in strada urlando ‘Allah Akbar’. Espulso

 

E’ stato espulso ieri dalla questura di Padova il tunisino Bargaoui Marouene, ventiduenne, che nei giorni scorsi in due diverse occasioni è stato sorpreso mentre gridava ‘Allah Akbar’ in Prato della Valle, correndo nudo tra i passanti.

Il primo episodio risale alla sera dello scorso primo luglio, poco prima di mezzanotte, quando, in stato di alterazione psicofisica, si era messo a correre senza vestiti in mezzo alla gente a passeggio nella piazza. In quell’occasione, alcuni passanti preoccupati avevano allertato il 113 e subito dopo una pattuglia della polizia, intervenuta sul posto, aveva tentato di calmarlo per accompagnarlo in questura, ma il giovane era riuscito a divincolarsi fuggendo verso la basilica di Santa Giustina.

Con l’aiuto di altre due pattuglie giunte in ausilio, il tunisino è stato rincorso e bloccato, nonostante per fuggire avesse colpito con uno schiaffo un agente e morso alla mano un altro poliziotto. Il tunisino è stato denunciato in stato di libertà per resistenza a Pubblico Ufficiale e atti osceni in luogo pubblico e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale civile dal 118, dove è stato ricoverato in Psichiatria.

Dopo due settimane, lo scorso 15 luglio alle 10.30, nuovamente, il tunisino ha ripetuto la scena, correndo nudo per la principale piazza della città patavina e urlando frasi in arabo tra cui Allah Akbar, sotto gli occhi esterrefatti dei passanti tra cui la nota attrice Claudia Cardinale, in quei giorni a Padova per le riprese del suo ultimo film. Allertata la Polizia, dopo averlo rincorso per Prato della Valle, sempre con difficoltà, gli agenti sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo.

Sbarcato a Lampedusa nel 2011, entrato ed uscito dal carcere più volte perché arrestato per detenzione di sostanza stupefacente a fini di spaccio oltre che plurindagato per reati contro la persona commessi anche durante la detenzione, nel 2013 l’Ufficio Immigrazione di Padova ha rigettato la sua istanza di rinnovo del permesso di soggiorno per motivi di pericolosità sociale, notificandogli il decreto mentre era ancora in prigione. Ieri è stato espulso. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Padova: tunisino corre nudo in strada urlando ‘Allah Akbar’. Espulso”

  1. Hoooooooooo! FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA, stanotte dormirò un po più tranquillo ma sempre allerta sto!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -