Nigeriano armato bastone aggredisce la responsabile del centro di accoglienza

 

ASCOLI PICENO, 3 AGO – I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ascoli Piceno hanno arrestato un richiedente asilo nigeriano di 30 anni per aver aggredito la responsabile del centro di prima accoglienza “Oasi di Carpineto” per profughi e rifugiati.

I militari sono intervenuti perché gli operatore sociali della struttura non riusciva più a gestire il 30enne che, dopo avere dato in escandescenza per futili motivi, si era ramato di bastone, minacciando i presenti ed aggredendo infine fisicamente la responsabile del centro per impedirle di documentare il suo comportamento mediante una ripresa video.

Dopo un primo momento di calma, ha ripreso ad agitarsi, minacciando atti di autolesionismo e sporgendosi da una finestra con in braccio la nipote di 6 anni. Solo l’arrivo dei carabinieri del Norm e l’arresto del richiedente asilo, ha riportato la calma nel centro. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -