Nigeriano armato bastone aggredisce la responsabile del centro di accoglienza

 

ASCOLI PICENO, 3 AGO – I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Ascoli Piceno hanno arrestato un richiedente asilo nigeriano di 30 anni per aver aggredito la responsabile del centro di prima accoglienza “Oasi di Carpineto” per profughi e rifugiati.

I militari sono intervenuti perché gli operatore sociali della struttura non riusciva più a gestire il 30enne che, dopo avere dato in escandescenza per futili motivi, si era ramato di bastone, minacciando i presenti ed aggredendo infine fisicamente la responsabile del centro per impedirle di documentare il suo comportamento mediante una ripresa video.

Dopo un primo momento di calma, ha ripreso ad agitarsi, minacciando atti di autolesionismo e sporgendosi da una finestra con in braccio la nipote di 6 anni. Solo l’arrivo dei carabinieri del Norm e l’arresto del richiedente asilo, ha riportato la calma nel centro. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -