Musulmani in chiesa, Bagnasco: non capisco le critiche di alcuni cattolici

 

“Veramente non capisco il motivo”, delle critiche di alcuni cattolici alla presenza, ieri dei musulmani nelle chiese. Lo ha detto il presidente dei vescovi italiani ai microfoni di Radiovaticana.

“Il motivo non mi sembra propri esistente: è un segno di una presenza che vuole essere una parola di condanna, di presa di distanza assoluta, chiara, da parte di tutti coloro, musulmani innanzitutto ma non solo, che non accettano alcuna forma di violenza, ammantata da nessuna ragione e tantomeno di carattere religioso”.  ansa

E per prendere le distanze si sono messi a proclamare il corano in chiesa?

Per la prima volta durante una Messa in Italia è stato cantato un versetto del Corano dall’altare. E’ accaduto nella chiesa di Santa Maria in Trastevere durante la cerimonia che avrebbe dovuto essere in ricordo del sacerdote di Rouen ucciso dai terroristi dell’Isis

Musulmani nelle chiese cattoliche, per loro è la prova della nostra apostasia

Credeva di stare in moschea. Nella cattedrale di Bari l’imam Sharif Lorenzini, presidente della Comunità islamica d’Italia, con la scusa di rispondere all’appello francese per una giornata di preghiera comune dopo l’uccisione di padre Hamel in chiesa a Rouen, si è messo a cantare in arabo. Poi ha scelto di leggere ai 200 fedeli presenti, il versetto in cui Allah spiega l’orgine della vita

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -