In stazione con il machete in valigia pregavano rivolti verso la Mecca

 

macheteVENEZIA Stavano pregando alle 4,30 di ieri mattina nei pressi della stazione ferroviaria a Venezia, quando una guardia giurata si è accorta del gruppetto di stranieri e, insospettita, ha chiamato la Polizia.

Tre uomini e tre donne – scrive il Gazzettino –  inginocchiati verso la Mecca, che, appena si sono accorti del vigilante, sono fuggiti. Ma gli agenti hanno rintracciato i primi due componenti del gruppo: O.A., 49 anni, nato in Germania, in possesso di un documento di identità turco e di un permesso di soggiorno tedesco intestato però a un’altra persona, e A.K. del 1992, con passaporto turco, attualmente residente in Slovenia per motivi di studio.

Gli agenti hanno capito che poteva trattarsi di personaggi pericolosi non appena hanno perquisito O. e gli hanno trovato nella borsa un machete e delle pietre, una particolarmente grossa.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -