Turchia, Juncker: l’accordo sui migranti potrebbe saltare

 

L’Occidente deve “badare agli affari propri” invece di criticare la repressione scatenata dal governo turco dopo il fallito golpe del 15 luglio: lo ha affermato Recep Tayyip Erdogan. “Alcuni ci danno dei consigli, si dicono preoccupati. Fatevi gli affari vostri, guardate a quello che fate voi“, ha ribattuto il presidente turco, sottolineando come dopo il fallito colpo di Stato nessun dirigente occidentale sia andato in visita in Turchia.

Il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha avvertito che il patto con la Turchia per fermare sul suo territorio migranti e profughi diretti verso l’Ue rischia di saltare. “Il rischio è elevato – ha detto al quotidiano austriaco Kurier – finora l’accordo è stato fragile e il presidente Erdogan ha già ventilato diverse volte che lo vuole rottamare”. (fonte Afp)

Prepariamoci all’invasione di circa due milioni di musulmani



   

 

 

1 Commento per “Turchia, Juncker: l’accordo sui migranti potrebbe saltare”

  1. Ma…?
    Mi fido piu di erdogan che di junker. (la dice lunga questa mia affermazione).
    Potrebbe esser diversa la cosa: invece di farli passare dalla turchia li faremo passare da un altra parte.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -