Francia, Hollande annuncia la creazione di una guardia nazionale

 

hollandeDopo l’appello del presidente francese François Hollande ai francesi per contribuire a garantire la sicurezza contro il terrorismo, l’Eliseo ha annunciato oggi la creazione di una “guardia nazionale” composta da riservisti.

“Le modalità di formazione e la ripartizione delle forze di protezione sul territorio francese saranno definite in concertazione con l’insieme degli attori”, precisa la presidenza della Repubblica, dopo un incontro tra il capo dello Stato e dei parlamentari che hanno lavorato sul tema.

“Il presidente della Repubblica ha deciso che venga presentata una comunicazione al Consiglio di Difesa all’inizio del mese di agosto, poi che si tenga una consultazione delle commissioni parlamentari a settembre, al fine di rendere operativa al più presto la costituzione di questa forza al servizio della protezione dei francesi”, dice la nota.

Dopo l’attentato di Nizza del 14 luglio, che ha fatto 84 morti, il presidente Hollande aveva fatto appello ai francesi interessati a far parte della riserva operativa.

Il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve ha precisato ieri che “dopo l’appello che è stato lanciato ai nostri concittadini a impegnarsi… sono 2.500 i francesi che hanno manifestato il proprio interesse, e non cessiamo di ricevere richieste di adesione”.

(Jean-Baptiste Vey REUTERS)



   

 

 

1 Commento per “Francia, Hollande annuncia la creazione di una guardia nazionale”

  1. ENOI FAREMO IL CAPO FABBRICATO .! … DI ANTICA MEMORIA-

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -