Casa a luci rosse nell’immobile di un magistrato di Cassazione

 

Lecce – La sezione disciplinare del Csm ha disposto in via cautelare la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio e il collocamento fuori dal ruolo organico della magistratura per G.C., il magistrato originario di Lecce, in servizio a Roma presso la Corte di Cassazione, indagato insieme alla compagna con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione.

Secondo gli inquirenti della Procura di Lecce il magistrato avrebbe affittato un immobile nel centro della città ad alcune ragazze dove gli agenti hanno scoperto una casa a luci rosse. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -