Pubblica amministrazione, Madia: addio al posto fisso e agli incentivi automatici

 

madiaLa bozza del nuovo Testo Unico sul pubblico impiego contiene due “rivoluzioni”: l’addio al posto fisso e niente aumento di stipendio conseguente agli scatti di anzianità. “Premiare chi fa bene con differenziazioni”, ha spiegato il ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, in merito ad una questione definita centrale per il pubblico impiego: la valutazione. Secondo quanto filtra dall’incontro tra il governo e i sindacati, la distribuzione degli incentivi non potrà più seguire un percorso “a pioggia” senza distinzioni.

Da oggi gli immigrati possono partecipare ai concorsi nella Pubblica Amministrazione

Sì a immigrati e rifigiati nella pubblica amministrazione: è legge

Via il posto fisso – Secondo quanto anticipa il Corriere della Sera, nel testo, ancora top secret, si prevede che ogni anno tutte le amministrazioni devono comunicare al ministero “le eccedenze di personale” rispetto alle “esigenze funzionali o alla situazione finanziaria”. Le cosiddette “eccedenze” verrebbero subito spostate in un altro ufficio nel raggio di una cinquantina di chilometri da quello di provenienza con la mobilità obbligatoria. Altrimenti verrebbero messe in disponibilità: cioè non lavorano e prendono l’80% dello stipendio, ma se entro due anni non trovano un altro impiego sono licenziati.

Niente più scatto di anzianità – Il nuovo testo dovrebbe prevedere anche un “taglio netto” agli scatti di anzianità, che di fatto cesserebbero di esistere. Con le nuove norme, ogni anno tutti i dipendenti pubblici saranno valutati dai loro dirigenti e solo in base a questa valutazione riceveranno un aumento calcolato in base alla disponibilità economica. tgom24

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -