Europa, o cambi o muori

 

EUROPA

I fatti epocali che stanno davanti ai nostri occhi ci dicono senza mezzi termini che cosi’ come si e’ (de)strutturata negli ultimi decenni, l’Unione Europea non solo non serve ai popoli, ma e’ addirittura dannosa. Gli Stati nazionali hanno sacrificato a questo autentico moloch (venerato dal “politicamente corretto”) fette sempre crescenti di sovranita’ (a partire da quella monetaria), rimanendo riluttanti ad unirsi sulle questioni che oggi ci toccano piu’ da vicino, e cioe’ quelle afferenti alla sicurezza. Ebbene, i risultati sono peggio che sconfortanti.

Nessuno pretende di avere la bacchetta magica, intendiamoci, ma a mio avviso si potrebbero realizzare alcune cose molto semplici, che pero’ comporterebbero un autentico cambio di rotta, che qui vado a riassumere: non sarebbe meglio che l’U.E., invece di estendere le proprie competenze a 360 gradi, si concentrasse su alcune questioni essenziali, in particolare la sicurezza e la difesa?

Visto che la moneta unica e’ fallita, non la si potrebbe abbandonare restituendo al contempo agli Stati la sovranita’ monetaria e quella economica? Non si potrebbe sfoltire la pletora di funzionari strapagati che per inventarsi una occupazione delimitano il diametro delle zucchine o la circonferenza dei pomodori? Si abbandoni il verticismo economico che fa dei banchieri il perno dell’Unione; non si interferisca con la sovranita’ degli Stati nelle questioni etiche; non ci si faccia condizionare dalle lobbies bancario-affaristico-massoniche che hanno nuociuto ai popoli.

Per contro, alla luce delle nuove emergenze internazionali, perche’ non provare a creare una Confederazione di Stati sovrani, con il compito di raccordare le intelligences e di costituire una forza armata europea, mediante la creazione di una nuova CED (Comunita’ europea di difesa)? Sicurezza e difesa sono (e temo resteranno per molto) le priorita’ di questi tempi difficili. E proprio su queste si misurera’ la bonta’ delle istituzioni europee.

Vincenzo Merlo



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -