Torre del Lago: “Troppi simboli cattolici”, profughi sospendono i lavori al cimitero

 

TORRE DEL LAGO – Troppi simboli cattolici: i profughi (musulmani, arrivati nel 2015, ndr)  intrecciano le braccia e sospendono i lavori al camposanto di Torre del Lago.

Singolare protesta nella frazione pucciniana al cimitero dove gli stranieri, ospiti nelle strutture torrolaghesi ormai da diversi mesi, si sono rifiutati di continuare i lavori di manutenzione a cui erano stati adibiti, preferndo svolgere altre mansioni. Un “ammutinamento” in pieno regola, quello messo in atto dai richiedenti asilo politico, per motivi di religione e che nella frazione sta già facendo discutere.

Toscana tgRegione



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -