Roma, 16enne: “Mi hanno violentata”, denunciati due egiziani

 

VIOLENZA-SESSEra scappata da Firenze la ragazza di 16 anni che ha denunciato di essere stata violentata ieri sera nel parco di Villa Ada a Roma. Le sue dichiarazioni sono al vaglio della polizia, che sta svolgendo accertamenti per ricostruire quanto accaduto. La giovane ha indicato come autori della violenza due egiziani, senza fissa dimora, che sono stati individuati dalla polizia nel parco e denunciati per violenza sessuale su minore in concorso.

La giovane è stata sottoposta alle cure mediche e da un primo esame clinico non sono stati riscontrati segni evidenti di violenza. Secondo quanto ricostruito finora, la giovane, scappata da Firenze, è arrivata a Roma. Nella Capitale ieri è arrivata anche la nonna, che stava cercando di rintracciarla. La donna ha visto una pattuglia della polizia a piazza della Repubblica e ha raccontato la storia agli agenti. Un poliziotto ha così chiamato al telefono la ragazza, che all’inizio si è mostrata diffidente. Poi l’agente è riuscito a convincerla a parlare e la giovane ha così confessato di trovarsi a Villa Ada, aggiungendo che le era capitato qualcosa di brutto.

Raggiunta dagli agenti a Villa Ada, la giovane ha raccontato di essere stata violentata da due egiziani. La ragazza è stata così affidata alle cure del 118 mentre i due egiziani, rintracciati nel parco, sono stati denunciati per violenza sessuale su minore in concorso. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -