Magrebini attaccano due pattuglie della volante per liberare l’amico in arresto

 

Trento – Nella notte fra sabato e domenica, esattamente alle ore 4 del mattino, due volanti in perlustrazione alla «Portela» hanno deciso di controllare un giovane magrebino che si aggirava con fare sospetto fra i vicoli di piazza santa Maria Maggiore. Alla vista delle volanti il magrebino ha subito tentato la fuga. È partito un inseguimento che ha poi portato alla colluttazione e all’arresto del giovane.

POLIZIA-ARRESTO

Ma mentre l’arrestato stava per essere portato in questura per i controlli di rito una gruppetto di una ventina di magrebini ha accerchiato le due volanti della polizia e ha tentato di aprire la porta e far fuggire l’amico arrestato.

Subito i poliziotti sono scesi dalle volanti per cercare di calmare gli animi, ma in tutta risposta sono stati aggrediti e spintonati. Poi è partito anche un fitto lancio di lattine di birra e bottiglie di vetro contro le due Pantere della questura e contro gli stessi poliziotti.

I testimoni, che svegliati dalle urla, subito si sono affacciati alle finestre, parlano di scene da far west e di Nord Africani invasati che non avevano nessun timore dei poliziotti e che sbucavano dai vicoli ad una velocità incredibile per venire in difesa degli amici.

Alla fine i poliziotti, stretti nella pericolosa morsa degli spacciatori, hanno dovuto fuggire, anche perché stavano sopraggiungendo altri stranieri per dar man forte al gruppo di magrebini.

I poliziotti sono comunque riusciti a portare in fondo l’arresto del magrebino e ha condurlo presso la questura.

Si tratta purtroppo del secondo episodio che succede sempre nello stesso posto a distanza di alcuni mesi. Nel precedente attacco (qui l’articolo) erano stati i carabinieri ad essere attaccati da un gruppo di magrebini che tentavano sempre di liberare l’amico, che poi però era stato ripreso e arrestato l’indomani.

Una situazione, quella del capoluogo, ormai completamente fuori controllo che peggiora ogni giorno sempre di più.

Fonte   lavocedeltrentino.it  che ringraziamo



   

 

 

1 Commento per “Magrebini attaccano due pattuglie della volante per liberare l’amico in arresto”

  1. e noi continuiamo a far leggi sulla tolleranza……….

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -