Strage di Nizza: dopo il terrorismo islamico entra in azione quello degli eurobei

 

migranti

La fiera dell’ipocrisia. Non si sono fatte attendere le ipocrite e demagogiche reazioni di condanna dell’attentato a Nizza. Hollande, che in quanto a idiozie batte perfino l’ebetino nazionale, ha avvertito che “il nemico continuera’ a colpire tutti i popoli e tutti i Paesi che hanno come valori essenziali le liberta’”.

Il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha parlato di un’azione “barbara e vile”.

“Solidarietà e vicinanza alla Francia affinché risponda e si riprenda da questo attacco” è stata espressa dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

Secondo il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk, è un “tragico paradosso” che decine di persone siano state uccise mentre celebravano “la libertà, l’uguaglianza e la fraternità”.

Paolo Gentiloni: “Nizza e l’Europa colpite in modo orribile” ha sottolineato via Twitter.

Il Consiglio francese del culto musulmano (Cfcm): “Un attentato odioso e abietto che colpisce il nostro Paese nel giorno della Festa nazionale che celebra i valori di libertà, eguaglianza e fraternità”.

Beatrice Lorenzin: “Italia disponibile ad aiutare”.

Nunzio Galantino (Cei).”Ci vediamo in un momento così difficile, quello che è successo a Nizza è drammatico, non c’è mai fine. “Purtroppo per chi ha questo tipo di ideologia prevale la cultura della morte con la quale si pensa di dar vita ad altro e non si pensa a donne e bambini”

Boldrini: “Ieri sera eravamo all’ambasciata francese e qualche ora dopo è arrivata questa notizia terribile. Hanno colpito nel modo più vile la gente che guardava i fuochi d’artificio e partecipava a una festa. E poi ci sono trenta bambini feriti gravi e chissà se ce la faranno” .

Benessum! Si dice a Bolognistan. Sappiamo tutti chi è il nemico che trattiamo da amico, i Fratelli Talebani ce li abbiamo in casa, e nonostante ciò, per il senso di autodistruzione che ci pervade, tutti i santi giorni accogliamo e andiamo a prendere migliaia di persone direttamente sulle loro spiagge.

“Dobbiamo rispondere – ha aggiunto l’ipocrita al quadrato – alle sfide utilizzando tutti i mezzi necessari, affinche’ la Francia sia piu’ forte di coloro che vogliono il male. Siamo capaci di sconfiggere il male perche’ siamo la Francia unita”. La solita retorica becera e demagogica per gettare fumo negli occhi agli eurobei. Se volessero davvero sconfiggere il male, i Fratelli Talebani di casa nostra chiuderebbero le frontiere e non farebbero entrare chi non ha documenti e un permesso di soggiorno, di lavoro o di studio.

Armando Manocchia – - @mail



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -