Rimini: senzatetto stuprata, picchiata e rapinata da due marocchini

 

RIMINI, 16 LUG – Stuprata, picchiata e rapinata in una colonia abbandonata sul lungomare di Riccione. Notte da incubo per una 46enne riminese, da anni senza fissa dimora, costretta a trovare riparo in alloggi di fortuna. Da qualche giorno si era rifugiata nella struttura dove, nella notte tra giovedì e venerdì, ha incontrato due uomini, entrambi marocchini in Italia clandestinamente, che l’hanno picchiata fratturandole la mandibola. Poi uno ha abusato di lei mentre l’altro la teneva ferma. Sono stati individuati e fermati.

Prima di fuggire le hanno strappato il telefono e chiusa in una stanza. La 46enne non si è mossa fino al primo pomeriggio di venerdì quando è riuscita a forzare. In strada ha chiesto aiuto a dei passanti che hanno chiamato il 118. In ospedale la visita ginecologica ha confermato la violenza e così sono stati avvisati i carabinieri che nel giro di poche ore hanno trovato i due stranieri, di 19 e 21 anni, e li hanno sottoposti a fermo in attesa della convalida che dovrebbe essere eseguita lunedì. (ANSA)



   

 

 

2 Commenti per “Rimini: senzatetto stuprata, picchiata e rapinata da due marocchini”

  1. Se degli Italiani il fascio decantava le arti nautiche, la fantasia creativa e lo spirito umanitario, oggi per i Marocchini – che certamente troverebbero compagnia, in un cartellone più “allargato” – si potrebbe parlare di una etnìa di STUPRATORI, SPACCIATORI DI DROGA, e LADRI!

    3 attitudini assai improprie per ottenere il consenso, diretto od indiretto, per molti di loro in questo malaugurato Paese Itali!

    Già, ma Bergoglio ci dice che ognuno di loro è la immagine di Dio in Terra e quindi come tale deve essere accolto e amato.

    Curioso questo catechismo Bergogliano. Già una interpretazione tutta sua, ma per fortuna lo ha detto anche lui che il papa non ha il dono della INFALLIBILITA’.

    E già, allora secondo il suo schema noi dovremmo pensare che Dio possa essere anche STUPRATORE, SPACCIATORE DI DROGA, e LADRO!!!

    Veramente il mondo si sta rivoltando. Io comunque concludo con le parole dello stesso Bergoglio, che dice: “Chi sono io per giudicare”? Sarà Dio a giudicare, perché non tocca all’Uomo”

    Ergo, io penso che il sig. papa, una volta detto il suo rosario, dovrebbe, come ha fatto per le unioni gay e presto le relative adozioni, dovrebbe mettersi da parte, e lasciare che ogni uomo agisca nella sua libertà di coscienza, tanto poi sarà Dio a giudicare chi gli è stato vicino e chi non….STUPRATORI in primo luogo!

  2. Lo dice il Corano . Meno male che non ha detto di quale religione era.!
    Che fortuna ha avuto.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -