Forteto, pena ridotta in appello a Fiesoli e soci

 

Nuova condanna ma pena ridotta in appello per Rodolfo Fiesoli, fondatore e ‘guru’ della comunità per minori in difficoltà il Forteto in Mugello (Firenze), imputato di violenze nei confronti dei piccoli ospiti della struttura. I giudici di secondo grado hanno inflitto a Fiesoli una pena a 15 anni e 10 mesi di reclusione: in primo grado la condanna era stata a 17 anni e mezzo.

La riduzione si lega alla prescrizione delle accuse per alcuni episodi contestati a Fiesoli. Riduzione di pena da 8 a 6 anni poi per Luigi Goffredi, indicato come il braccio destro di Fiesoli. Lunga la camera di consiglio della corte d’appello: ritiratasi nella tarda mattinata di ieri è poi rientrata in aula per la lettura della sentenza stasera, dopo oltre 32 ore.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -