Esposto sullo psichiatra della giovane promessa della danza Malagutti

 

Esposto sullo psichiatra della giovane promessa della danza Malagutti: la perizia mi ha sconvolto in quanto perito, psicoterapeuta e anche come persona Ferrara.

danza_classicaLa dottoressa Marica Malagutti, psicoterapeuta e perito del Tribunale di Ferrara, ha inviato oggi un esposto all’Ordine dei Medici-chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Roma sullo psichiatra che ha redatto la perizia tecnica sulla giovane ballerina di Ferrara. Nell’esposto la dottoressa scrive: “Nelle conclusioni della Sua perizia, il dottor S. aveva avanzato delle proposte in totale contrasto con la volontà della minore, proposte che fortunatamente il tribunale ha rigettato con decreto del 19 dicembre 2015. Ad ulteriore dimostrazione delle errate conclusioni del Consulente Tecnico d’Ufficio, dopo che il giudice ha deciso di ascoltare la ragazza e di accettare la sua volontà di rimanere con la madre e di seguire le sue aspirazioni professionali, la ragazza oggi, come da ultimo decreto del Tribunale di Roma, ha “superato brillantemente l’anno scolastico” e si è “inserita nella scuola di danza”.

Alla luce di tali evidenze positive, ritengo ora necessario inoltrare le mie riflessioni in merito alla CTU del dottor S. Infatti, a seguito della lettura dell’ampia documentazione a me consegnata, in quanto Psicoterapeuta, Psicologa Forense ed Esperta di Diritti Umani intendo far presente all’Ordine dei Medici di Roma a cui il dott. S. appartiene che ho dovuto fare alcune considerazioni che mi hanno non solo sorpreso, ma anche sconvolto in quanto perito, psicoterapeuta e anche come persona.”

La vicenda, nata nell’ambito di una separazione conflittuale, era salita all’onore delle cronache locali e nazionali quando la ragazza rischiava di venir rinchiusa coattivamente in casa famiglia a seguito alla controversa perizia psichiatrica La madre si era rivolta alla dottoressa Malagutti che già all’epoca aveva ritenuto molto grave il comportamento del perito, ma che aveva “reputato opportuno attendere in attesa degli sviluppi della vicenda”. Oggi, in occasione del decreto del Tribunale, la decisione di informare l’Ordine.

Secondo la dr.ssa Malagutti, un fatto è particolarmente sconvolgente nella relazione peritale: si legge a pagina 43: “Nessuno dei tre attori della vicenda osservata è mai stato ricoverato in un servizio psichiatrico né abbiamo certificazioni ed esami che ci mostrino ed evidenzino uno stato di psicopatologia dell’uno o dell’altro. D’altro canto la situazione è fortemente patologica e si trascina da circa dodici anni, ci è quindi necessario definire cosa intendiamo per patologia al di fuori o meglio, oltre la nosografia psichiatrica”. Il perito non riesce classificare [la ragazza] e sua madre, all’interno di una patologia e a questo punto occorrerebbe inventarne una ad hoc?

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus esprime soddisfazione per la decisione della dottoressa di denunciare l’accaduto: “Quando i giudici hanno dato ascolto alla voce della bambina, hanno potuto verificare come la valutazione del perito si scontrasse palesemente con la realtà dei fatti: e si sono ripresi il loro ruolo istituzionale di “Perito dei Periti”, ribaltando la sentenza iniziale. Denunciamo da anni che tramite valutazioni – per loro stessa natura soggettive e opinabili – alcuni psichiatri, psicologi e assistenti sociali, indottrinati sul modello biologico della mente e incapaci di usare buon senso e umanità, possono indurre il Tribunale a prendere provvedimenti drastici e drammatici, allontanando i figli alla famiglia, collocandoli in comunità tutelari per minori, mettendoli poi sotto indagine, analisi e quant’altro.

Siamo lieti di apprendere che un numero crescente di voci autorevoli si stanno alzando per denunciare queste violazioni dei diritti dei bambini. Ci auguriamo che l’Ordine dei Medici di Roma sappia cogliere quest’occasione per riportare verità e giustizia in un ambito così delicato.”

Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani Onlus



   

 

 

1 Commento per “Esposto sullo psichiatra della giovane promessa della danza Malagutti”

  1. Sarebbe interessante indagare se “alcuni psichiatri, psicologi e assistenti sociali” più che “indottrinati” non siano “pagati” da “comunità tutelari per minori” senza scrupoli che lucrano sugl’affidamenti.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -