Cagliari, minori sudanesi “sequestrano” un bus Caritas e picchiano operatore

 

La Polizia ha arrestato ieri cinque minorenni di nazionalità sudanese per estorsione, minacce, percosse e lesioni, falsa attestazione e rifiuto di fornire le proprie generalità.

PoliziaL’episodio – riportato  da castedduonline.it - si è verificato poco prima delle 14 a Cagliari, quando è giunta una chiamata al 113 da parte di un operatore socio umanitario che chiedeva immediato intervento in quanto cinque stranieri a bordo del pullman della Caritas si erano rifiutati di scendere dal mezzo, minacciando lui e il coordinatore.

Due equipaggi hanno raggiunto il pullman e vi hanno trovato asserragliati cinque stranieri che si rifiutavano di lasciare il mezzo. Invitati a scendere, i giovani si sono opposti minacciando di creare disordini e di reagire a ogni tentativo degli agenti di interrompere la loro “protesta”, affermando che avrebbero desistito dai loro intenti solo dopo aver ottenuto l’immediato provvedimento di espatrio.

I due operatori hanno spiegato alla Polizia che erano stati costretti a scendere dal pullman perché temevano per la propria incolumità in quanto i cinque stranieri, nella giornata precedente, avevano creato forti disagi presso la struttura che li stava ospitando occupando gli uffici della Caritas, danneggiando infissi ed arredi e usando violenza nei loro confronti. Non solo, gli stessi, sempre il giorno prima, avevano in un primo momento occupato l’ufficio di un medico della Caritas, poi, nel pomeriggio, erano ritornati e dopo aver minacciato comportamenti autolesionistici, sfasciato infissi e messo a soqquadro tutta la stanza, lo avevano costretto ad andarsene.

In mattinata, al fine di sottrarsi alle visite mediche, i cinque hanno inscenato una forma di protesta cercando di reintrodursi nell’albergo dove alloggiavano in precedenza. Un operatore della Caritas ha invitato i ragazzi a desistere dal loro intento ma è stato minacciato e colpito al petto con un pugno. Convinti ad abbandonare l’albergo, hanno proseguito la protesta in strada per poi salire sul pullman della Caritas ed inscenare la protesta asserragliandosi sul mezzo. Al termine del processo con rito direttissimo il P.M. presso il Tribunale dei Minori ha convalidato l’arresto per i cinque ragazzi.



   

 

 

2 Commenti per “Cagliari, minori sudanesi “sequestrano” un bus Caritas e picchiano operatore”

  1. A titolo di equità morale. Al loro paese in simili circostanze cosa avrebbero avuto.???
    Accertato sono meritevoli della punizione conla maggiorazione fatta in uno Stato Estero.!

  2. Sbatteli fuori dal l’Italia abbiamo forse bisogno di gente così?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -