Bologna: Merola trova casa a 21 famiglie Sinti

 

BOLOGNA, 15 LUG – Il campo sosta della comunità dei Sinti di via Erbosa a Bologna chiuderà nel giro di un anno. Le 21 famiglie che vivono all’interno dell’area (56 persone) saranno accompagnate a scegliere una soluzione abitativa alternativa in tre microaree, sempre al quartiere Navile, che saranno realizzate dal Comune di Bologna e assegnate in locazione. Le famiglie pagheranno anche le spese per le utenze, ora a carico del Comune. E’ quanto ha deciso la Giunta di Bologna, guidata dal sindaco Virginio Merola.

A Bologna sono altre due le aree sosta, in via Persicetana e in via Dozza: nel programma del Comune anche queste aree verranno chiuse. Intanto per il superamento del campo via Erbosa occorrono 405mila euro, che per l’80% sono coperti dalla Regione Emilia-Romagna, mentre gli 85mila euro restanti li stanzierà il Comune. Per il sindaco Merola “quei campi siano un luogo di esclusione e di emarginazione, per questo vanno superati”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -