I burocrati dormono sulle scrivanie. E la gente muore

 

L’Europa aveva stanziato 180 milioni di euro per la sicurezza dei treni: non sono stati usati perché il decreto del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti non è mai arrivato

immagine pubblicata su Facebook dal sindaco di Corato, Massimo Mazzilli

immagine pubblicata su Facebook dal sindaco di Corato, Massimo Mazzilli

Il binario unico pugliese su cui si è fermata la vita di 27 persone e davanti al quale l’Italia intera è rimasta attonita, stordita da tanto orrore non è un’eccezione. Il 60% della rete ferroviaria è formato dal binario unico. In Italia il trasporto pubblico locale è regolato dalle Regioni. E spetta agli enti local spendere i soldi per migliorare le linea. Ma i soldi non ci sono per tutti e così mentre alcune regioni hanno modernizzato le loro linee come la Lombardia e il Trentino Alto Adige, altre ricorrono ancora a sistemi di sicurezza che risalgono agli anni Cinquanta.

L’assurdo – Come scrive La Stampa, per rimediare questa situazione era arrivata una Direttiva europea – recepita l’ anno scorso nel decreto legislativo 112/2015 – che questa modernizzazione (con gli standard e i controlli della Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria) la imponeva a tutte le reti ferroviarie interconnesse con quelle europee. Ma far scattare l’ obbligo il ministero delle Infrastrutture e Trasporti avrebbe dovuto emanare entro il 15 gennaio scorso un decreto indicando esplicitamente l’elenco delle tratte ferroviarie interessate. Il decreto ministeriale non è arrivato. L’Europa aveva stanziato 180 milioni di euro per modernizzare la rete ferroviaria, ma quei soldi sono rimasti inutilizzati. In Puglia il binario della morte è rimasto unico, il blocco automatico di sicurezza non è arrivato e si viaggia ancora con il blocco telefonico. LIBERO



   

 

 

1 Commento per “I burocrati dormono sulle scrivanie. E la gente muore”

  1. Siamo nel 2016 ed è ALLUCINANTE che questo Governo targato PD se ne fotte della povera gente che sono PENDOLARI, treni fatiscenti, sporchi a dir poco, ammassati come carne da macello, si ma il Governo pensa alle alte velocità per i massoni, ai trafori chissà perchè, si pensa e anche per loro, con aerei da 200 MILA EURO AL MESE, e la gente muore di fame e tutti tacciono, poi l’Europa stanzia 180 Milioni per modernizzare le Ferrovie e questi se ne sono fregati fino a quanto non succede quello che e successo!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -