Eurostat: prezzi immobiliare in Italia -1,2%

 

crollo-immobiliareBRUXELLES – Forte aumento dei prezzi dell’immobiliare nell’eurozona nel primo trimestre, dove hanno segnato +3% rispetto a un anno prima, mentre nell’Ue nel suo complesso sono saliti del +4%. L’Italia, invece, ha visto uno dei due soli cali, con -1,2%. Sono i dati Eurostat.

Rispetto all’ultimo trimestre del 2015 i prezzi sono saliti dello 0,4% nei 19 e dello 0,7% nei 28. Gli aumenti annuali maggiori sono avvenuti in Ungheria (+15,2%), Austria (+13,4%) e Svezia (+12,5%), mentre i cali più sostanziosi a Cipro e in Italia (-1,2%). Su mese, invece, i prezzi sono saliti di più in Ungheria (+5,2%), Austria (+4,2%) e Romania (+3,3%), mentre sono calati maggiormente a Cipro (-3,4%) e a Malta (-2,8%). Rispetto al trimestre precedente, l’Italia ha visto un calo dello 0,4%.  ANSA Europa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -