Cooperativa nascondeva fatture false, costi fasulli per un milione di euro

 

TORINO, 13 LUG – Una società cooperativa, attiva nel canavese nel settore edilizio, appariva senza finalità di lucro con l’obiettivo di favorire l’inserimento sociale e lavorativo di persone svantaggiate ma in realtà nascondeva un sistema basato sull’emissione di fatture false, utilizzate per aumentare fittiziamente i costi negli anni 2011 e 2012.

E’ quanto ha scoperto la guardia di finanza di Ivrea (Torino), che ha accertato che l’impresa ha occultato al fisco oltre 300mila euro di ricavi e indicato costi fasulli per circa un milione di euro, di cui 500mila derivanti dall’utilizzo di fatture false emesse da altre imprese del Canavese, e non ha versato l’Iva per circa 200mila euro. Il legale rappresentante è stato denunciato per dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture false e utilizzo ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. Nei suoi confronti è stata avanzata anche una proposta di sequestro di beni. ansa



   

 

 

1 Commento per “Cooperativa nascondeva fatture false, costi fasulli per un milione di euro”

  1. NON C’E’ DA MERAVIGLIARSI – = IN UNA MORALE CON I DERIVATI MARCI/BANCHE … CHE NESSUNO SPIEGA IL CAPITALE “RASCHIATO” AGLI ITALIANI DOVE E’ FINITO.???
    SI PARLA DA ANNI DELLE PROCEDURE “BUROCRTICHE” (GESù MORì FANCIULLO… AI FINI BUROCRATICI)
    NESSUNO AI VERTICI COMPRESO “ACCANITI OPPOSITORI” – NON DICONO LA LORO O NON SONO COMPETENTI (POVERI NOI) ALLA VERITà AI FINI DI VERITà E GIUSTIZIA” … … TASTANO IL POLSO AGLI ITALIANI C……..ONI.!!!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -