Mattarella: UE protagonista di pace e sviluppo, no ai muri

 

sergio-mattarella“L’Europa, epicentro di guerre e che dalle guerre è stata dilaniata, ha saputo diventare nel mondo protagonista di pace e di sviluppo. Occorre continui ad esserlo oggi, all’altezza della civiltà che i suoi figli hanno contribuito a costruire nei difficili tornanti della storia».

Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel messaggio inviato al direttore dell’Ente Museo Castello del Buonconsiglio, Laura Dal Prà, in occasione del centenario della morte di Cesare Battisti.

“Ricordare oggi il martirio di Battisti e di Filzi non costituisce tributo ad antiche avversità o alzare nuovi muri. Al contrario. Da quelle testimonianze di intensa umanità, da quel desiderio di libertà, da quella speranza di integrità e di giustizia per la propria gente – ha detto Mattarella – viene una forte spinta alla pace e alla convivenza nel rispetto dei diritti universali della persona e dei popoli, così mirabilmente riassunti nella Costituzione della Repubblica. Cesare Battisti, militante e dirigente socialista, seppe sempre unire la dimensione nazionale con la prospettiva universale di una riduzione delle diseguaglianze sociali. Sfida che l’Europa ha di fronte nella società globalizzata”. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -