Germania: esiste una relazione tra aggressioni sessuali e afflusso di migranti

 

colonia9

Sono passati ormai sei mesi dalla tristemente famosa notte di Capodanno di Colonia, ma la vicenda torna nuovamente alla cronaca: l’aggressione sessuale di massa, inizialmente taciuta se non insabbiata dalle autorità locali, non venne compiuta ai danni di centinaia di donne solo a COlonia, come emerse in un secondo momento, ma addirittura di migliaia di donne.

Un rapporto riservato della polizia, pubblicato ieri dalla Sueddeutsche Zeitung, rivela che le prime stime sono drammaticamente aumentate: furono ben 1.200 le donne vittime di abusi sessuali e violenze nella notte di San Silvestro a Colonia (circa 600), Amburgo (circa 400), Stoccarda e in altre città tedesche. E vi presero parte più di 2.000 uomini, di cui solo 120 sono stati effettivamente individuati.

Nel dettaglio i dati dicono che sono stati denunciati 642 reati a sfondo sessuale, per i quali sono stati individuati 47 sospetti. Finora solo 4 sono stati condannati. La gran parte dei sospetti è di origine nordafricana.

Le autorità hanno riconosciuto che esiste una relazione tra le aggressioni sessuali e l’afflusso di migranti: “Esiste una relazione tra l’emergenza di questo fenomeno e il rapido aumento delle migrazioni nel 2015“, ha detto Holger Muench, Presidente della polizia criminale federale alla Sueddeutsche Zeitung.

La scorsa settimana il parlamento tedesco ha approvato una normativa in merito alle aggressioni sessuali che renderà piu semplice per i giudici procedere contro i responsabili. La nuova normativa si basa sulla premessa che “no significa no”, che significa che l’aggressione sessuale può essere considerata stupro quando il responsabile non tiene conto della “evidente volontà contraria” della vittima. (askanews)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -