Dallas, il killer dei poliziotti era stato rimpatriato dallʼAfghanistan per molestie sessuali

Condividi

 

 

killer-poliziotti

Micah Johnson, il cecchino che a Dallas ha ucciso cinque poliziotti, era stato rimpatriato dall’Afghanistan, dove era riservista dell’esercito, per l’accusa di molestie sessuali nei confronti di una donna.

Simpatizzante di “Black Power” (potere nero), descritto come una persona solitaria, era seguace dei movimenti militari nei sui social. I suoi amici dicono che non era interessato alla politica, ma la sua pagina Facebook suggerisce esattamete il contrario. Aveva espresso un ‘like’ nei confronti di gruppi militanti neri, tra cui l’African American Defense League e il New Black Panther Party, fondato proprio a Dallas.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -