Scoperto un covo delle Brigate Rosse nel Policlinico di Milano

 

Un covo delle Brigate Rosse scoperto dentro il Policlinico. La notizia è stata riportata da Piero Colaprico su Repubblica, la scoperta è stata puramente casuale: è stato durante i lavori di ristrutturazione dell’ospedale. Padiglione Granelli, per l’esattezza. Da un sottotetto, durante i colpi di martello, cade giù un fascicolo con la stella a cinque punte.

brigate-rosse

Le indagini stanno procedendo in assoluto riserbo, con metodi scientifici: cani poliziotto e prove del Dna. E’ impossibile non collegare un covo Br nel Policlinico con l’omicidio – rivendicato dalla colonna delle Br Walter Alasia – dell’allora direttore sanitario dello stesso ospedale, Luigi Marangoni, nel 1981. Colpevole (si fa per dire) di avere denunciato il sabotaggio di alcuni infermieri contro la banca del sangue. Che vi fossero “infiltrati” dei brigatisti all’interno del Policlinico era cosa nota.

Quello che però sembra emergere è che non vi è un collegamento tra quell’episodio e il covo appena ritrovato. Le indiscrezioni che risultano a Repubblica non portano ad alcuna connessione.

Connessione che invece c’è per quanto riguarda un altro episodio della storia delle Brigate Rosse, ovvero l’agguato a Massimo De Carolis, esponente della Democrazia cristiana, nel suo studio di avvocato in via Monte di Pietà. Era il 1975. De Carolis fu gambizzato (gli spararono alle gambe). Un anno più tardi fu eletto alla camera dei deputati e poi – negli anni ’90 – divenne presidente del consiglio comunale di Milano per Forza Italia.

E nel covo del Policlinico – secondo l’indiscrezione raccolta da Repubblica – hanno trovato un tesserino di riconoscimento di De Carolis.

milanotoday.it

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -