Pensioni sociali agli immigrati: truffa all’Inps da 5,6 milioni di euro

 

Migranti di varie nazionalità, che avevano dichiarato la loro residenza in Italia mentre da tempo erano ritornati nei loro Paesi, avrebbero continuato a beneficiare di pensioni sociali (circa 450,00 euro al mese ciascuno) per un importo totale di 5,6 milioni di euro, ma un’indagine d’iniziativa della Guardia di finanza di Bari li ha scoperti e 174 persone, tutte ‘over 65’, sono state denunciate.

L’operazione chiamata “Eldorado” è stata condotta dai militari del Gruppo Pronto Impiego Bari e della Tenenza di Altamura della Guardia di finanza. Le residenze risultavano essere in particolare nei comuni di Bari, Barletta, Andria e Trani. Le indagini sono state coordinate dalle Procure di Bari e di Trani.
Vi hanno partecipato anche funzionari delle direzioni provinciali Inps di Bari e di Andria. ansa



   

 

 

1 Commento per “Pensioni sociali agli immigrati: truffa all’Inps da 5,6 milioni di euro”

  1. Con questa classe politiche che ci ritroviamo, non mi meraviglio più di niente! si perchè solo in Italia succedono queste cose! questo e veramente ALLUCINANTE danno la pensione ai migranti o Clandestini non lo so ma sta di certo che gli Italiani sono alla fame e questi BxxxxxxI danno la pensione a chi non sta in Italia ma il ministro dell’Interno le sa queste cose? e chi ci lucrano sopra? se ci lucrano!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -