Borghezio: altri errori della Mogherini nella “Nuova strategia globale” della UE

 

Ieri, nell’Aula di Strasburgo, l’Alto rappresentante dell’UE per la politica estera e di sicurezza Federica Mogherini ha presentato il testo, approvato dal Consiglio, della ‘Nuova strategia globale’, come pomposamente la Commissione Europea ha inteso intitolare una specie di enciclopedia delle buone (e soprattutto cattive) intenzioni sul futuro dell’Europa e del mondo

mogherini

La prima osservazione è che, all’indomani del Brexit, Mogherini & Co. avrebbero fatto meglio ad ascoltare il saggio consiglio che veniva loro da più parti e cioè che sarebbe stato molto meglio, da parte dell’élite che dirige la politica europea nel mondo, fare una pausa di riflessione e magari ripensare tutte le strategie, compresi i gravi errori commessi su tanti temi, dall’immigrazione alle banche, dalla sicurezza alla difesa dei confini esterni, che tanto hanno inciso sul voto popolare in Gran Bretagna.

E, invece, ci risiamo con gli errori. A cominciare dalla pedissequa adesione di Bruxelles alla tesi, totalmente infondata, di una Russia minacciosa ed aggressiva verso la nostra Europa, che tanti danni – causa sanzioni – ha provocato all’economia dei Paesi produttori ed esportatori, ed in primis all’Italia.

Per non parlare dell’ottusità con cui si continua a perseguire la strategia del ‘migration compact’, palesemente rifiutata da tutto un blocco di Paesi membri che, in tutta evidenza, pongono giustamente al centro della propria politica la difesa dell’identità del proprio popolo. Alcuni di essi, dall’Austria all’Ungheria, sono in procinto di consacrare con il voto democratico e referendario la piena legittimità di questa coraggiosa presa di posizione, sottolineando la propria indipendenza dai diktat di Bruxelles.

La Mogherini, con la solita terminologia subalterna alle regole del politically correct, dichiara di porre la propria strategia “all’insegna della promozione dei diritti umani”, ignorando totalmente il diritto dei popoli alla propria identità minacciata dalla politica delle porte aperte a clandestini, pseudo-rifugiati etc.

Forte con i deboli, ma debolissima con i forti, questa Commissione Europea, pronta a perseguire in ogni parte del mondo ogni infinitesimale manifestazione di dumping o di violazione dei diritti umani, anche ora con questo documento balbetta di fronte all’enormità delle motivazioni che dovrebbero ispirare una politica di fermezza nei confronti di una Cina che non solo calpesta le minoranze etniche, linguistiche e religiose, ma vuole imporre il riconoscimento di economia di mercato a danno delle nostre imprese che rischiano di morire a causa della concorrenza sleale dei suoi prodotti e della incontrastata invasione dei suoi prodotti contraffatti.

Ultima, ma non per importanza, la debolezza e la vacuità della strategia anti-terrorismo, che l’UE – dopo Parigi, dopo Bruxelles, dopo Istanbul e dopo Dacca – non ha il coraggio di focalizzare su precisi punti d’attacco atti a prevenire e combattere drasticamente il reclutamento, il finanziamento, la libera circolazione e l’azione terroristica criminale dei ‘guerrieri di Allah’ attraverso i quali l’Isis colpisce, dove e quando vuole, i nostri concittadini europei.

Il sangue dei Cristiani torturati e massacrati ricade, purtroppo, sulla responsabilità delle élites che governano questa Europa!

On. Mario Borghezio
Deputato Lega Nord al P.E.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Borghezio: altri errori della Mogherini nella “Nuova strategia globale” della UE”

  1. Parole perfette dell’O. Mario Borghezio non fa una grinza, specialmente anche la Mogherini x fortuna Italiana altrimenti ci potevano anche schiavizzare, a mio modesto parere l’UE ci sta massacrando e i Politici di turno acconsentano per la poltrona nel sedere, ma non si sono ancora accorti che i popoli si sono rotti i Marroni di questa UE e che stanno tirando la corda, devono anche sapere che si sta sfilacciando e prima o poi si romperà poi saranno ca22i acidi, sono per L’USCITA DALLA UNIONE EUROPEA IMMEDIATAMENTE!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -